Esplora contenuti correlati

Introduzione

Attenzione

Entro il 31 maggio 2023, le somme non utilizzate devono essere restituite dai comuni al Dipofam. Per maggiori informazioni, consultare la pagina dedicata. 

Sezione dedicata al monitoraggio: in allestimento

Informazioni sul procedimento  

Al fine di sostenere le famiglie anche mediante l'offerta di opportunità educative rivolte ai figli, il Dipartimento per le politiche della famiglia, le Regioni, l'Anci e l'Upi, hanno ripartito la somma di 58 milioni di euro del Fondo per le politiche della famiglia per l’anno 2022, risorse stabilite dall'articolo 39, del decreto-legge 21 giugno  2022, n. 73. Le risorse sono destinate direttamente ai Comuni beneficiari. Sono esclusi dal finanziamento i Comuni che abbiano espressamente manifestato alla Presidenza del Consiglio dei ministri – Dipartimento per le politiche della famiglia, entro trenta giorni dall’entrata in vigore del medesimo decreto-legge, di non volersi avvalere del finanziamento delle iniziative di cui all’articolo 39, comma 2, del decreto-legge 21 giugno 2022, n. 73.  

Il decreto ministeriale di riparto è stato registrato dalla Corte dei conti il 6 settembre 2022.

Torna all'inizio del contenuto