Esplora contenuti correlati

Team di progetto e contatti

Il team di progetto comprende sia ricercatori ed esperti di analisi delle politiche pubbliche dell'IRCCS INRCA ed Inapp, che rappresentanti istituzionali del Dipartimento per le politiche della famiglia e del Ministero del lavoro e delle politiche sociali.

Coordinatori

  • Alfredo Ferrante (coordinatore istituzionale), dirigente coordinatore del servizio per la promozione dei servizi per la famiglia, le relazioni internazionali e comunitarie del Dipartimento per le politiche della famiglia
  • Andrea Principi (coordinatore scientifico), è sociologo e ricercatore all’IRCCS INRCA dal 2000. I suoi interessi di ricerca sono relativi alla tematica dell’Invecchiamento Attivo (Active Ageing) nei suoi vari aspetti, tra cui mercato del lavoro e transizione al pensionamento, volontariato, educazione in età matura e anziana, assistenza informale a familiari anziani, conciliazione degli impegni familiari di assistenza con quelli sul luogo di lavoro, etc. Studia l’argomento ai livelli macro (politiche), meso (organizzazioni) e micro (individui), e conta numerose pubblicazioni scientifiche sul tema. Contatto: a.principi@inrca.it

IRCCS-INRCA, Centro studi e ricerche economico-sociali per l’invecchiamento (CRESI)

  • Giovanni Lamura, dirigente ricercatore, dirige il Centro Studi e Ricerche Economico-Sociali per l’Invecchiamento all’IRCCS INRCA di Ancona. Ha conseguito il dottorato in Corso della vita e politiche sociali presso l’Università di Brema (Germania) ed è stato visiting fellow all’Università of Amburgo-Eppendorf (Germania) e allo European Centre for Social Welfare Policy and Research di Vienna (Austria). Si occupa di gerontologia ed invecchiamento nelle sue varie sfaccettature socio-economiche. Contatto: g.lamura@inrca.it
  • Francesco Barbabella è dottore di ricerca e ricercatore in gerontologia sociale presso il Centro Studi e Ricerche Economico-Sociali per l’Invecchiamento dell’IRCCS INRCA di Ancona. Lavora anche come Associate Researcher presso il Centre for Ageing and Life-Course Studies della Linnaeus University a Växjö (Svezia). I suoi principali temi di ricerca sono l’evoluzione delle politiche sociali per gli anziani in Europa e l’impatto delle nuove tecnologie per supportare le persone fragili e con malattie croniche. Ha lavorato su diversi progetti internazionali per enti di ricerca in Italia, Austria e Svezia. Contatto: f.barbabella@inrca.it
  • Giovanni Damiano è un economista aziendale con master in public management. Dal 2001, in qualità di esperto in valutazione delle politiche pubbliche e in project management, svolge attività di ricerca e di consulenza direzionale per le pubbliche amministrazioni centrali e locali. Il suo interesse scientifico è per l’"economia del benessere", con focus sulle strategie, sulle politiche e sui processi per un welfare cooperativo e per la PA digitale. Dal 2013 è consulente per il Dipartimento per le politiche della famiglia della PCM. Per il CRESI dell’IRCCS-INRCA svolge attività di valutazione delle politiche per l’invecchiamento attivo. Contatto: g.damiano@palazzochigi.it
  • Davide Lucantoni ha conseguito il diploma di laurea magistrale in Economia e Management presso l’Università Politecnica delle Marche. Svolge attività di collaborazione presso il Centro Studi e Ricerche Economico-Sociali per l'Invecchiamento dell’IRCCS INRCA di Ancona, nell’ambito del progetto di ricerca “Coordinamento nazionale delle politiche e degli interventi a favore dell’anziano attivo”. In precedenza ha collaborato, presso l’Università Politecnica delle Marche, alle attività di ricerca e monitoraggio nell’ambito del progetto “Famiglia Forte” impegnato nella formulazione di programmi di intervento sul disagio infantile e attività di mediazione scuola - famiglia. Contatto d.lucantoni@inrca.it
  • Marco Socci, dottore di ricerca in Sociologia economica, è ricercatore presso il Centro Studi e Ricerche Economico-Sociali per l’Invecchiamento dell’IRCCS INRCA di Ancona. Si occupa di studi socio-economici sulla popolazione anziana, con focus alle seguenti tematiche: invecchiamento attivo, caregiving, conciliazione tra lavoro e assistenza informale, rapporti intergenerazionali, politiche e pratiche di innovazione sociale per favorire il prolungamento della vita lavorativa, age management. Ha partecipato a vari progetti di ricerca nazionali e internazionali e realizzato numerose pubblicazioni su tali temi. Contatto: m.socci@inrca.it
  • Margherita Villa ha conseguito il diploma di master in Open Government e Comunicazione Istituzionale presso l’Università Luiss di Roma. E’ consulente presso il Centro Studi e Ricerche Economico-Sociali per l'Invecchiamento dell’IRCCS INRCA di Ancona. Svolge attività di collaborazione in project management e di ricerca sociale qualitativa relativamente al tema dell'invecchiamento attivo. In precedenza ha collaborato, presso il Formez PA, alle attività di ricerca per un progetto rivolto ad amministratori e operatori impegnati nelle politiche in favore della famiglia a livello nazionale. Contatto: m.villa@governo.it

- Paola D’Ascoli, supervisione amministrativa. Contatto: p.dascoli@inrca.it

- Franca Bianchi, supporto amministrativo. Contatto: f.bianchi@inrca.it

Presidenza del Consiglio dei ministri - Dipartimento per le politiche della famiglia

  • Delia Amari, responsabile unico del procedimento
  • Simona Montagnino, funzionaria

Ministero del lavoro e delle politiche sociali

  • Fabia D’Andrea, vice capo di Gabinetto

INAPP, Gruppo di ricerca dinamiche demografiche e invecchiamento attivo nel mercato del lavoro

  • Pietro Checcucci, sociologo, presso la Struttura Lavoro e professioni dell’INAPP, nella quale coordina il gruppo di ricerca “Dinamiche demografiche e invecchiamento attivo nel mercato del lavoro”. I suoi interessi di ricerca comprendono le politiche e le iniziative di age management nelle organizzazioni; l’atteggiamento manifestato dai datori di lavoro nei confronti di una forza lavoro che invecchia; il sistema pensionistico; le politiche sociali per la popolazione anziana; le misure volte a facilitare l’integrazione lavorativa e l’inclusione sociale delle persone con disabilità. E’ rappresentante dell’Italia nel Working Group on Ageingdella United Nations Economic Commission for Europe (UNECE) e ha collaborato con l’Osservatorio nazionale sulla condizione delle persone con disabilità.
  • Maria Luisa Aversa, sociologa presso la Struttura Lavoro e professioni dell’INAPP. Attualmente lavora con il gruppo di ricerca “Dinamiche demografiche e invecchiamento attivo nel mercato del lavoro”. In particolare, studia e analizza, attraverso metodi sia quantitativi che qualitativi, I trend del mercato del lavoro e l’impatto delle politiche pubbliche sull’occupazione dei diversi target group, con un’attenzione specifica alla cooperazione e all'apprendimento intergenerazionale nei luoghi di lavoro. Alcuni argomenti di ricerca approfonditi: invecchiamento della forza lavoro e impresa 4.0, age management, sistemi di welfare, welfare aziendale, socializzazione organizzativa, salute e sicurezza. In passato si è occupata di impresa sociale e terzo settore.
  • Luisa D’Agostino, ricercatrice con formazione economico-sociale, presso la Struttura Lavoro e professioni dell’INAPP, collabora con il gruppo di ricerca “Dinamiche demografiche e invecchiamento attivo nel mercato del Lavoro”. Si occupa in particolare di ricerche sulle strategie di age management delle imprese italiane e delle relazioni tra innovazione tecnologica e invecchiamento della forza lavoro. In precedenza, presso l’Osservatorio sull’Inclusione Sociale dell’Isfol si è occupata di inserimento al lavoro dei principali target a rischio di esclusione sociale (persone con disturbo psichico, tossicodipendenti, soggetti in esecuzione penale) e di competenze e formazione delle relative figure di accompagnamento.
  • Roberta Fefè, psicologa presso la Struttura Lavoro e Professioni dell’INAPP dal 2005, collabora con il gruppo di ricerca “Dinamiche demografiche e invecchiamento attivo nel mercato del Lavoro”.I suoi interessi di ricerca si concentrano sull'analisi delle implicazioni dell'invecchiamento sul mercato del lavoro e sulle politiche sociali, con un particolare interesse per le premesse culturali che organizzano il mandato sociale e la domanda di servizi.
  • Valeria Iadevaia, ricercatrice presso la Struttura Lavoro e Professioni dell’INAPP, collabora con il gruppo di ricerca “Dinamiche demografiche e invecchiamento attivo nel mercato del Lavoro”. Attualmente si occupa di analisi del rapporto tra invecchiamento della forza lavoro e digitalizzazione delle imprese, con attività di ricerca finalizzate a comprendere come i territori stiano evolvendo, quali siano le trasformazioni in atto nelle imprese a seguito dell’introduzione di innovazioni tecnologiche e quali le implicazioni sul capitale umano, con particolare attenzione ai lavoratori over50. In passato si è occupata di sviluppo locale, sistemi produttivi e distretti, integrazione delle politiche attive del lavoro e della formazione con le politiche di sviluppo, lavoro nero e irregolare. Ha partecipato ad attività di studio a livello internazionale, nell’ambito di progetti di comparazione promossi dal Programma OCSE-LEED (Local Economic and Employment Development).
Torna all'inizio del contenuto