Esplora contenuti correlati

Team di progetto e contatti

Il team di progetto comprende sia ricercatori ed esperti di analisi delle politiche pubbliche dell'IRCCS INRCA ed Inapp, che rappresentanti istituzionali del Dipartimento per le politiche della famiglia e del Ministero del lavoro e delle politiche sociali.

Coordinatori

  • Alfredo Ferrante (coordinatore istituzionale), dirigente coordinatore del servizio per la promozione dei servizi per la famiglia, le relazioni internazionali e comunitarie del Dipartimento per le politiche della famiglia
  • Andrea Principi (coordinatore scientifico), è sociologo e ricercatore all’IRCCS INRCA dal 2000. I suoi interessi di ricerca sono relativi alla tematica dell’Invecchiamento Attivo (Active Ageing) nei suoi vari aspetti, tra cui mercato del lavoro e transizione al pensionamento, volontariato, educazione in età matura e anziana, assistenza informale a familiari anziani, conciliazione degli impegni familiari di assistenza con quelli sul luogo di lavoro, etc. Studia l’argomento ai livelli macro (politiche), meso (organizzazioni) e micro (individui), e conta numerose pubblicazioni scientifiche sul tema. Contatto: a.principi@inrca.it

IRCCS-INRCA, Centro studi e ricerche economico-sociali per l’invecchiamento (CRESI)

  • Giovanni Lamura, dirigente ricercatore, dirige il Centro Studi e Ricerche Economico-Sociali per l’Invecchiamento all’IRCCS INRCA di Ancona. Ha conseguito il dottorato in Corso della vita e politiche sociali presso l’Università di Brema (Germania) ed è stato visiting fellow all’Università of Amburgo-Eppendorf (Germania) e allo European Centre for Social Welfare Policy and Research di Vienna (Austria). Si occupa di gerontologia ed invecchiamento nelle sue varie sfaccettature socio-economiche. Contatto: g.lamura@inrca.it
  • Francesco Barbabella è dottore di ricerca e ricercatore in gerontologia sociale presso il Centro Studi e Ricerche Economico-Sociali per l’Invecchiamento dell’IRCCS INRCA di Ancona. Lavora anche come Associate Researcher presso il Centre for Ageing and Life-Course Studies della Linnaeus University a Växjö (Svezia). I suoi principali temi di ricerca sono l’evoluzione delle politiche sociali per gli anziani in Europa e l’impatto delle nuove tecnologie per supportare le persone fragili e con malattie croniche. Ha lavorato su diversi progetti internazionali per enti di ricerca in Italia, Austria e Svezia. Contatto: f.barbabella@inrca.it
  • Giovanni Damiano è un economista aziendale con master in public management. Dal 2001, in qualità di esperto in valutazione delle politiche pubbliche e in project management, svolge attività di ricerca e di consulenza direzionale per le pubbliche amministrazioni centrali e locali. Il suo interesse scientifico è per l’"economia del benessere", con focus sulle strategie, sulle politiche e sui processi per un welfare cooperativo e per la PA digitale. Dal 2013 è consulente per il Dipartimento per le politiche della famiglia della PCM. Per il CRESI dell’IRCCS-INRCA svolge attività di valutazione delle politiche per l’invecchiamento attivo. Contatto: g.damiano@palazzochigi.it
  • Claudia Di Matteo lavora attualmente presso il Centro Studi e Ricerche Economico-Sociali per l'Invecchiamento dell’IRCCS INRCA di Ancona. Claudia è una ricercatrice che si occupa di tematiche quali la ricerca sociale applicata alle politiche pubbliche e alle istituzioni di welfare. Nel 2018, Claudia ha ottenuto un Diploma di Laurea internazionale all’interno del programma Erasmus Mundus Advances Programme. Per quanto riguarda la sua esperienza professionale, Claudia ha lavorato in Italia, Africa e Francia, sia all’interno di strutture sociali pubbliche, sia nell’ambito della cooperazione internazionale. Contatto: c.dimatteo@inrca.it
  • Marco Socci, dottore di ricerca in Sociologia economica, è ricercatore presso il Centro Studi e Ricerche Economico-Sociali per l’Invecchiamento dell’IRCCS INRCA di Ancona. Si occupa di studi socio-economici sulla popolazione anziana, con focus alle seguenti tematiche: invecchiamento attivo, caregiving, conciliazione tra lavoro e assistenza informale, rapporti intergenerazionali, politiche e pratiche di innovazione sociale per favorire il prolungamento della vita lavorativa, age management. Ha partecipato a vari progetti di ricerca nazionali e internazionali e realizzato numerose pubblicazioni su tali temi. Contatto: m.socci@inrca.it
  • Margherita Villa ha conseguito il diploma di master in Open Government e Comunicazione Istituzionale presso l’Università Luiss di Roma. E’ consulente presso il Centro Studi e Ricerche Economico-Sociali per l'Invecchiamento dell’IRCCS INRCA di Ancona. Svolge attività di collaborazione in project management e di ricerca sociale qualitativa relativamente al tema dell'invecchiamento attivo. In precedenza ha collaborato, presso il Formez PA, alle attività di ricerca per un progetto rivolto ad amministratori e operatori impegnati nelle politiche in favore della famiglia a livello nazionale. Contatto: m.villa@governo.it

- Paola D’Ascoli, supervisione amministrativa. Contatto: p.dascoli@inrca.it

- Franca Bianchi, supporto amministrativo. Contatto: f.bianchi@inrca.it

Presidenza del Consiglio dei ministri - Dipartimento per le politiche della famiglia

  • Delia Amari, responsabile unico del procedimento
  • Simona Montagnino, funzionaria

Ministero del lavoro e delle politiche sociali

  • Fabia D’Andrea, vice capo di Gabinetto

INAPP, Gruppo di ricerca dinamiche demografiche e invecchiamento attivo nel mercato del lavoro

  • Pietro Checcucci, sociologo, presso la Struttura Lavoro e professioni dell’INAPP, nella quale coordina il gruppo di ricerca “Dinamiche demografiche e invecchiamento attivo nel mercato del lavoro”. I suoi interessi di ricerca comprendono le politiche e le iniziative di age management nelle organizzazioni; l’atteggiamento manifestato dai datori di lavoro nei confronti di una forza lavoro che invecchia; il sistema pensionistico; le politiche sociali per la popolazione anziana; le misure volte a facilitare l’integrazione lavorativa e l’inclusione sociale delle persone con disabilità. E’ rappresentante dell’Italia nel Working Group on Ageingdella United Nations Economic Commission for Europe (UNECE) e ha collaborato con l’Osservatorio nazionale sulla condizione delle persone con disabilità.
  • Maria Luisa Aversa, sociologa presso la Struttura Lavoro e professioni dell’INAPP. Attualmente lavora con il gruppo di ricerca “Dinamiche demografiche e invecchiamento attivo nel mercato del lavoro”. In particolare, studia e analizza, attraverso metodi sia quantitativi che qualitativi, I trend del mercato del lavoro e l’impatto delle politiche pubbliche sull’occupazione dei diversi target group, con un’attenzione specifica alla cooperazione e all'apprendimento intergenerazionale nei luoghi di lavoro. Alcuni argomenti di ricerca approfonditi: invecchiamento della forza lavoro e impresa 4.0, age management, sistemi di welfare, welfare aziendale, socializzazione organizzativa, salute e sicurezza. In passato si è occupata di impresa sociale e terzo settore.
  • Luisa D’Agostino, ricercatrice con formazione economico-sociale, presso la Struttura Lavoro e professioni dell’INAPP, collabora con il gruppo di ricerca “Dinamiche demografiche e invecchiamento attivo nel mercato del Lavoro”. Si occupa in particolare di ricerche sulle strategie di age management delle imprese italiane e delle relazioni tra innovazione tecnologica e invecchiamento della forza lavoro. In precedenza, presso l’Osservatorio sull’Inclusione Sociale dell’Isfol si è occupata di inserimento al lavoro dei principali target a rischio di esclusione sociale (persone con disturbo psichico, tossicodipendenti, soggetti in esecuzione penale) e di competenze e formazione delle relative figure di accompagnamento.
  • Roberta Fefè, psicologa presso la Struttura Lavoro e Professioni dell’INAPP dal 2005, collabora con il gruppo di ricerca “Dinamiche demografiche e invecchiamento attivo nel mercato del Lavoro”.I suoi interessi di ricerca si concentrano sull'analisi delle implicazioni dell'invecchiamento sul mercato del lavoro e sulle politiche sociali, con un particolare interesse per le premesse culturali che organizzano il mandato sociale e la domanda di servizi.
  • Valeria Iadevaia, ricercatrice presso la Struttura Lavoro e Professioni dell’INAPP, collabora con il gruppo di ricerca “Dinamiche demografiche e invecchiamento attivo nel mercato del Lavoro”. Attualmente si occupa di analisi del rapporto tra invecchiamento della forza lavoro e digitalizzazione delle imprese, con attività di ricerca finalizzate a comprendere come i territori stiano evolvendo, quali siano le trasformazioni in atto nelle imprese a seguito dell’introduzione di innovazioni tecnologiche e quali le implicazioni sul capitale umano, con particolare attenzione ai lavoratori over50. In passato si è occupata di sviluppo locale, sistemi produttivi e distretti, integrazione delle politiche attive del lavoro e della formazione con le politiche di sviluppo, lavoro nero e irregolare. Ha partecipato ad attività di studio a livello internazionale, nell’ambito di progetti di comparazione promossi dal Programma OCSE-LEED (Local Economic and Employment Development).
Torna all'inizio del contenuto